Attenzione “Blue Whale” fermiamolo prima che sia troppo tardi

Nelle ultime ore crescono le segnalazioni dei presunti casi del Blue Whale in Italia.

Fai girare questo messaggio il più possibile questo gioco deve esser fermato in un modo o nell’altro, gli adolescenti stanno rischiando la vita.

Ma cos’è il Blue Whale?

Il termine blue whale ovvero “balenottera azzurra” in inglese indica una presunta moda di origine russa e collegata ai social media, in cui gli adolescenti si suiciderebbero per una sorta di gioco

Il nome del gioco deriva dallo spiaggiamento dei cetacei che, lasciandosi andare a riva, trovano la morte

Blue Whale il disegno scioccante di una balena sul braccio


L’incubo del Blue Whale anche nella provincia di Latina

Il «Blue Whale» il macabro gioco che sta terrorizzando il mondo sembra essere arrivato anche nella provincia di Latina.

Il «Blue Whale» il macabro gioco che sta terrorizzando il mondo sembra essere arrivato anche nella provincia di Latina. Questo è l’allarme diramato alle forze dell’ordine da associazioni a difesa dei minori e assistenti sociali.

leggi di più


Ancona, allarme Blue Whale, ferite sulle braccia di 4 ragazzini: la follia social entra in classe alle medie

Quattro ragazzini di una scuola media di Osimo finiti nel vortice del Blue Whale. Tra i 12 e i 14 anni, gli scolari che hanno iniziato a seguire l’ultimo fenomeno di devianza giovanile frequentano la seconda e terza media di un plesso in centro città, ma non è ancora chiaro di quale dei tre Istituti comprensivi, se del Bruno da Osimo, del Caio Giulio Cesare o del Fratelli Trillini. Di certo la scorsa settimana una ragazzina è tornata a casa con dei tagli ad un braccio. Segni leggeri, non profondi da richiedere una suturazione, ma abbastanza evidenti da poter formare un segno, come richiesto dal terribile gioco che si sta diffondendo sui social e che nasce dallo spiaggiamento dei cetacei che, lasciandosi andare a riva, trovano la morte.

Leggi di più


Blue Whale, salvate ​due adolescenti toscane

Due 16enni toscane cadono nel meccanismo senza ritorno del Blue Whale Challenge ma vengono salvate da un carabiniere.

La polizia postale ora indaga per i reati di istigazione al suicidio e induzione in schiavitù e le adolescenti sono monitorate dai servizi sociali.

È accaduto tra Piana lucchese e Valdinievole, province di Lucca e Pistoia, nel cuore della Toscana. Una 16enne come tante, con qualche problema tipico di quell’età, improvvisamente smette di frequentare la scuola, vive chiusa in casa, trascorre tutto il tempo al computer, dialogando solo con una compagna di classe sua coetanea, residente a Montecatini.

Insieme finiscono nel tunnel e iniziano a cercare nella rete ufficiale, ma anche nel deep web, il curatore che le accompagnerà al suicidio.

Leggi di più


Blue Whale, per la Polizia italiana il rischio esiste

Le notizie che arrivano dalla Russia parlano di 150 suicidi tra i ragazzi. Giovani che avevano cominciato a giocare al «blue whale»: adescati via web da un «tutor» che per cinquanta giorni ha imposto loro regole di comportamento autolesionista portandoli fino alla decisione di uccidersi. Nunzia Ciardi è il direttore della Polizia Postale, guida un esercito di oltre 2.000 agenti, ormai da settimane ha una squadra specializzata esclusivamente nel monitoraggio della «rete». Su questa emergenza.

leggi di più


Blue Whale, il caso di Lucca, ragazzina salvata, l’esperta: “Stiamo vicino ai giovani”

Lucca, 24 maggio 2017 – Getta la sua ombra inquietante anche a Lucca e dintorni il pericoloso «gioco» della «Blue Whale», la famigerata balena blu diventata emblema dell’istigazione al suicidio tra gli adolescenti più fragili. Una ragazzina lucchese di 16 anni era stata attirata nel percorso di autodistruzione che circola come un veleno sul web, ed è stata salvata insieme a un’amica di Montecatini da un carabiniere allertato da un altro sedicenne. Lieto fine per una vicenda che suscita inquietudine. Ma quali sono in generale i rischi per i nostri adolescenti sui social? Ne parliamo con Roberta Della Maggiora, educatrice professionale dell’Asl.

leggi di più


Due adolescenti su un terrazzo: in Italia ora è psicosi Blue Whale

Avvistati di notte due adolescenti su un terrazzo. Scattano le contromisure

Un paese sul mare di appena millecinquecento anime, in provincia di Messina. Il motivo? “Blue Whale”. Il gioco per teen ager che ha sconvolto la Russia e starebbe prendendo piede anche all’estero e in Italia. Un gioco crudele e violento che istiga al suicidio secondo chi ne ha riportato addirittura le 50 regole.

Così, la paura per questa che starebbe diventando una “moda” tra i più giovani ha messo in allarme anche i cittadini di Sant’Alessio che nelle ultime notti hanno visto salire sul terrazzo della scuola abbandonata, due ragazzini.

A darne notizia è la Gazzetta del Sud. La voce di questo avvistamento è arrivat anche al sindaco, Rosa Anna Fichera, che ha subito dato disposizioni all’ufficio tecnico per mettere in sicurezza l’edificio scolastico.

Il gioco della “balena blu” starebbe dilagando e avrebbe fatto già 157 vittime tra i giovanissimi a partire dall’età di 9 anni. Frutto di una cultura nella quale il valore della vita è pari a zero e dove il culto della morte prende il sopravvento così per scacciare la noia; gli adolescenti che avrebbero seguito la Blue Whale per sentirsi parte integrante di una comunità, avrebbero realizzato la mission suicida in 50 giorni.

leggi di più

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *